Err

Ricevete la newsletter.

Novità

Passaggio di testimone

13 giu 2020
Passaggio di testimone Consorzio VINO Brunello di Montalcino

Passaggio di testimone, anzi di spilla, Michele Fontana da luglio 2020, sarà il nuovo direttore del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino e prenderà il posto del predecessore, Giacomo Pondini.
F.S.
https://www.consorziobrunellodimontalcino.it/it/home/home
vini-rossi-c102x3849254

Giornata Mondiale del Gin

13 giu 2020
Giornata Mondiale del Gin E la giornata migliore, per aprire con gli eventi estivi a base di GIN, ormai è estate ed speriamo di ritornare a divertirci come prima.... o più di prima

Dry Gin  Koval
Ingredienti
60ml KOVAL Gin secco
20ml di succo di limone
15ml di miele

Il classico Gin & Tonic
Ingredienti
 ¼ del tuo gin preferito
¾ di Fever-Tree Indian Tonic
Garnish: fettina di arancio o scorza di limone
Hendrick’s & Tonic
Ingredienti
¼ Hendrick’s Gin
¾ Fever-Tree Elderflower Tonic Water
Garnish: una fettina fetta di cetriolo

Mediterranean Gin & Tonic
Ingredienti
¼ Gin Mare
¾ Fever-Tree Mediterranean Tonic Water
Garnish: timo o rosmarino fresco


Allarme CHIANTI

12 giu 2020
Allarme CHIANTI

Giovanni Busi presidente del Consorzio Vino Chianti 


Il presidente del Consorzio del Chianti, Giovanni Busi, chiama a raccolta tutto il mondo del vino toscano

"Siamo rimasti soli. Nonostante gli annunci del Governo le nostre aziende stanno cercando di superare questa crisi senza precedenti facendo affidamento esclusivamente sulle proprie forze. Noi imprenditori agricoli siamo abituati alla sofferenze e ai sacrifici: ogni anno la nostra produzione dipende dalle condizioni climatiche che nel giro di qualche giorno, senza preavviso, possono compromettere le nostre colture e la stabilità dell’azienda. In un momento come questo però non ci aspettavamo che la distanza fra i problemi delle imprese e le Istituzioni fosse così abissale”.
Un allarme lanciato, oggi a Firenze, da Giovanni Busi, presidente del Consorzio Vino Chianti,
 durante l'assemblea del Consorzio.
Se si continua così, senza alcun sostegno, nei prossimi mesi il 40% della Toscana sarà in vendita.
Chiuderanno aziende grandi e piccole, blasonate o meno. Ci rimetterà tutta la Regione senza alcuna possibilità di tornare indietro”.
In questo quadro economico pervaso da continui sintomi d'incertezza, non è ancora chiaro quali saranno le fiere che riprenderanno, con il canale HORECA congelato per mesi. "Non sappiamo ancora quando potremo ripartire con la nostra attività promozionale - ha spiegato Busi - un capitolo fondamentale per l’export, che fino ad oggi rappresentava il 70% del nostro mercato. È evidente che se non dovessero ripartire in Europa e nel mondo i grandi eventi legati al mondo del vino, rischiamo di veder compromesse le nostre vendite, Secondo il Presidente del Consorzio Vino Chianti ormai al Quarto mandato, è ora di mobilitare tutto il mondo del vino toscano, la regione Toscana non può rimanere ferma senza reagire a questo arresto temporaneo, non se lo può permettere.
Lo stato ci lascia soli nei momenti difficili, le attività sparse per tutto il territorio, portano vanto e prestigio al paese, devono essere messe in condizione di reagire, aiutando i consumatori a comprare.
F.S.

Codice promozionale