Err

Ricevete la newsletter.

Catalogo
Cerca   Torna al Catalogo

SHAMAN Montepulciano DOC Riserva 2014

45,95 €
Richiesta informazioni
SHAMAN Montepulciano DOC Riserva 2014

Rosarubra ShamÓn Montepulciano DOC Riserva

 

 

Note sensoriali

Colore: Un luminoso rosso granato impenetrabile e con una magnifica consistenza.
Olfatto: All’olfatto risulta molto intenso, con un floreale di geranio, rosa, un fruttato di mora in confettura, prugna, ciliegia, e uno speziato di vaniglia e tabacco.
Gusto: Un gusto generoso, polposo, calore e morbidezza ben bilanciati con aciditÓ e tannini importanti ma levigati, rotondi, non invadenti, e una delicata sapiditÓ.

Il sapore Ŕ in perfetta sintonia con l’olfatto, con cui coabitano dei frutti di bosco, humus, terra, chiodi di garofano, della liquirizia e una tostatura che accompagna il lungo finale delicatamente amaricante.

Vendemmia:
Lo ShamÓn nasce a Pietranico (PE) dalle migliori uve di antichi vigneti allevati a GDC e Cordone speronato, a una quota di 380 mt slm, quindi con una invidiabile escursione termica, magnificamente esposta a sud/sud-est, in un’incantevole oasi biodinamica, immersa tra le vette della Maiella e del Morrone, le gole di Popoli e il mare Adriatico.

Un Montepulciano d’Abruzzo DOC, scrupolosamente selezionate a mano, frutto di una raccolta manuale tardiva della prima metÓ di ottobre, con una lieve surmaturazione delle uve e un leggero incremento del residuo zuccherino.

Vinificazione:
Vinificazione in acciaio a cui seguirÓ una fermentazione malolattica e una maturazione di 18 mesi in un’unica botte grande di rovere di Slavonia da 50hl, per poi essere imbottigliato in totale assenza di ossigeno e iniziare un affinamento di almeno altri 8 mesi.

Come abbinare il nostro vino ShamÓn Montepulciano d’Abruzzo DOC riserva:
Un vino magnifico, un capolavoro, l’ennesimo successo della tenuta Rosarubra di Pietranico, un vino che racconta la storia di un vissuto in un’oasi straordinaria dove il terreno stesso, i profumi e i sapori generati, sono il risultato di un’organizzazione volta a non interferire mai con la natura.

Nato per essere gustato nei momenti di riflessione, ben si esprime anche in compagnia con piatti di equivalente struttura ed eleganza; suggeriamo di attendere qualche minuto dall’apertura per permettergli di svelare i suoi segreti, possibilmente a una temperatura sui 18-20 gradi e con un bel calice largo e dall’orlo ampio.

Molto apprezzato con un bel libro, ma anche con aperitivi, antipasti, primi piatti, cibi vegetariani, carni rosse e formaggi di media e lunga stagionatura come una focaccia ripiena di zucchine e speck, scaloppine ai funghi, maltagliati al rag¨ di cinghiale, filetto al pepe verde, pecorino di Farindola semi stagionato.

 

 

 

 

 

 

Codice promozionale